LA CARISSA

FAMIGLIA

Apocynacee

FIORITURA

Le piante fioriscono durante la maggior parte dell’anno. Provenendo da regioni al limite tra il tropicale ed il semitropicale, con estate molto arida e calda, le piante non hanno un definito periodo di fioritura, la stagione di massima vegetazione è anche quella prevalente di fioritura, che è comunque sequenziale e continua. Nelle zone temperate subtropicali la fioritura interessa tutta la stagione calda nello stesso modo, in tali ambienti la maturazione dei frutti è legata alla sufficiente durata della stagione calda.

DISTRIBUZIONE

Diffuso prevalentemente nei paesi della zona tropicale e subtropicale dell’Africa meridionale, Australia, e Cina.

UTILIZZO

I frutti hanno nelle varie specie sapore che va dal dolce al decisamente acido, ma sono comunque commestibili, spesso con un sapore fra la fragola e la mela, sono ricchi di vitamina C. Nel Sudafrica, la specie Carissa macrocarpa è nota come Natal Plum, cioè prugna del Natal. A parte il frutto, il resto della pianta è velenoso. Oltre che come frutto fresco o in macedonie di frutta (macrocarpa, bispinosa), in alcune specie i frutti sono consumati immaturi in salamoia (carandas). Date le spine, in alcune parti del mondo, (ma soprattutto in Africa, nel KwaZulu-Natal), le piante di Carissa vengono usate come barriera vegetale in siepi di delimitazione, per protezione dei villaggi, o per recintare il bestiame. Nei luoghi adatti alla sua sopravvivenza, (caldi, e senza gelate) la Carissa macrocarpa è il tipico fruttifero da vaso.

tags:

Lascia un commento