CHAMELAUCIUM UNCINATUM – “Fiori di Cera”

FAMIGLIA

Myrtacee

ORIGINE

Australia Occidentale

COLTIVAZIONE

Questa pianta è relativamente resistente e abbastanza facile da coltivare in un clima mediterraneo con un buon terreno sabbioso e un aspetto solare. Può essere coltivata in aree di alta umidità ma tende ad avere vita breve. Ha la tendenza a cadere, e può aver bisogno di sostegno. È molto resistente alla siccità ed ha foglie aromatiche. Sopporta benissimo il caldo e la siccità, anche se tende a svilupparsi meglio se durante i mesi siccitosi forniamo annaffiature quando il terreno è ben asciutto. Evitiamo gli eccessi di annaffiature, poiché il chamelaucium tende ad essere particolarmente sensibile ai marciumi radicali. Nel corso degli anni la pianta tende a svilupparsi in altezza, svuotandosi di fogliame nella parte inferiore, e divenendo disordinata; per evitare questo fenomeno accorciamo leggermente i rami dopo la fioritura in primavera inoltrata.

FIORITURA

Tra la fine dell’inverno e l’inizio della primavera produce innumerevoli piccoli fiori, in particolare all’apice dei rami; i fiori di chamelaucium sono piccoli, di colore bianco o rosa, con centro a forma di piattino, di colore porpora, delicatamente profumati. I fiori sono molto resistenti anche sui rametti recisi, e infatti viene molto utilizzata come fiore reciso, ed è per questo coltivata in alcune zone del mediterraneo.

Lascia un commento